Global Point of Care

I test rappresentano il miglior modo di monitorare la salute cardiaca

Giornata mondiale per il cuore 2021

Questa giornata mondiale per il cuore è per i pazienti un promemoria dell'importanza di adottare un approccio proattivo verso la propria salute cardiaca.

Le probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari possono essere notevolmente ridotte se i pazienti acquisiscono alcune buone abitudini. Incoraggiarli a essere attivi, tenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa, evitare il consumo di tabacco, seguire una dieta sana che tuteli la salute cardiaca e prendersi del tempo per apprendere informazioni utili su colesterolo, glicemia e diabete.1,2

Per chi è affetto da malattie e condizioni croniche, come la malattia cardiovascolare, l'attuale pandemia non pone solo il rischio di contrarre il coronavirus. Alcuni studi mostrano che i pazienti con malattie croniche, in questo periodo, tendono a rimandare le terapie necessarie; ciò potrebbe determinare diverse complicanze.3

In un sondaggio condotto negli Stati Uniti su pazienti che consultano regolarmente il proprio medico, il 33% dei pazienti cardiologici e il 47% dei pazienti endocrinologici hanno affermato che probabilmente posticiperanno/annulleranno i loro appuntamenti con endocrinologo/cardiologo.4 Al contempo, gli stessi pazienti hanno riferito diverse modifiche nel proprio stile di vita, tra cui una tendenza a fare meno attività fisica, mangiare di più e trascorrere più tempo in ambienti chiusi; sono tutti fattori che incidono negativamente sulla gestione dei rischi della CVD/malattia cardiovascolare.5

Naturalmente, anche l'anamnesi familiare e l'età svolgono un ruolo importante. Ad esempio, le donne in post-menopausa sono esposte a un maggiore rischio di malattie cardiache poiché la produzione di estrogeni nel loro corpo diminuisce.6 Il modo migliore per valutare il rischio è sottoporre regolarmente i pazienti a test per rilevare ipertensione, livelli elevati di colesterolo e diabete7 — mantenendo controllati i valori nel corso del tempo. 

World Heart day

Soluzioni diagnostiche rapide per aiutare a combattere la CVD

Si ritiene che i due più comuni fattori predittivi della CVD siano l'aterosclerosi e l'ipertensione. Consulenze mediche e farmaci possono trattare entrambi i fattori di rischio, in modo da ridurre le probabilità che la condizione recidivi o peggiori e prevenire complicanze future.

Il colesterolo elevato è uno dei principali fattori di rischio per le coronaropatie, l’infarto e l’ictus. All’aumentare del colesterolo nel sangue, aumenta anche il rischio di malattia cardiovascolare. Molti pazienti, ad esempio quelli che soffrono di sindrome metabolica, presentano condizioni di comorbilità, come diabete ed elevati livelli lipidici. Se poi sono presenti altri fattori di rischio, come il fumo, l’elevata pressione arteriosa o il diabete, il rischio aumenta ulteriormente.

Il primo passo è però una diagnosi accurata. La diagnosi precoce è essenziale nella terapia cardiaca. In Abbott, offriamo soluzioni cardiologiche complete che si adattano perfettamente a un'ampia gamma di contesti ambulatoriali, inclusi studi medici, cliniche, centri medici comunitari, strutture ospedaliere e di assistenza a lungo termine, pronto soccorso e ambulatori ospedalieri. I nostri dosaggi/test e analizzatori offrono risultati affidabili con tempi di elaborazione brevi, aiutando i medici a fornire una migliore assistenza al paziente.

Le linee guida mondiali raccomandano la misurazione del pannello lipidico/colesterolo a digiuno o non a digiuno ogni cinque anni negli adulti sani e con una maggiore frequenza se sono presenti altri fattori di rischio, nei bambini e nei giovani a maggiore rischio e per valutare il buon esito di un trattamento ipolipemizzante.11,12,13,14

Sia il sistema Cholestech LDX™ che Afinion™ Lipid Panel (venduto solo al di fuori degli Stati Uniti) offrono test al point-of-care del colesterolo e del pannello lipidico correlati che possono essere utilizzati come strumenti diagnostici per ottenere informazioni per la valutazione immediata dei rischi e il monitoraggio terapeutico delle cardiopatie e del diabete.

Prodotti correlati

SISTEMA Cholestech LDX™

Risultati accurati e fruibili dall'azienda leader nei test del pannello lipidico al point-of-care.

Il sistema Cholestech LDX™, dispensato dalla regolamentazione CLIA, aiuta a monitorare i pazienti a rischio. Progettato per offrire fiducia, questo analizzatore fornisce risultati accurati, fruibili e subito disponibili per le analisi del profilo lipidico, del colesterolo e del glucosio al point-of-care..

Afinion™ Lipid Panel

Make Every Minute Count

I profili lipidici sono indizi essenziali per valutare il rischio di cardiopatia dei pazienti. Il test Afinion™ Lipid Panel e l'analizzatore Afinion™ 2, completamente automatizzato, forniscono i risultati dei test necessari sul momento, per prendere decisioni terapeutiche altamente consapevoli mentre il paziente si trova ancora nello studio.

Test per la determinazione quantitativa del colesterolo totale (Chol), del colesterolo HDL (High-Density Lipoprotein, Lipoproteina ad alta densità), del colesterolo LDL (Low-Density Lipoprotein, Lipoproteina a bassa densità), dei trigliceridi (Trig), del colesterolo non HDL e del rapporto colesterolo/HDL nel sangue intero, nel siero e nel plasma, da utilizzare per la diagnosi e il trattamento dei disturbi lipidici.

Afinion™ ACR

Il test ACR è fondamentale per la gestione del diabete.

Afinion™ ACR è un test per la determinazione quantitativa dell'albumina, della creatinina e del rapporto albumina/creatinina (ACR) nell'urina umana, utilizzato per l'identificazione precoce di nefropatia in pazienti diabetici e/o ipertesi.

1.  World Heart Federation. The link between COVID-19 and CVD. https://www.world-heart-federation.org/covid-19-and-cvd/. Accessed 7/22/2020.

2.  Benjamin EJ, Blaha MJ, Chiuve E et al. Heart Disease and Stroke Statistics—2017 Update. A Report From the American Heart Association. Circulation. 2017 Mar 7; 135(10): e146–e603. www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5408160/

3.  Findling MG, Blendon RJ, Benson JM. Delayed Care with Harmful Health Consequences—Reported Experiences from National Surveys During Coronavirus Disease 2019. JAMA Health Forum. 2020;1(12):e201463. doi:10.1001/jamahealthforum.2020.1463.

4.  M/A/R/C Research COVID-19’s Impact on Healthcare Attitudes and Practices - Wave 2 (May 2020)

5.  M/A/R/C Research COVID-19’s Impact on Healthcare Attitudes and Practices - Wave 2 (May 2020)

6.  National Heart, Lung, and Blood Institute. Listen to Your Heart: Learn About Heart Disease. https://www.nhlbi.nih.gov/health/educational/hearttruth/lower-risk/risk-factors.htm. Accessed August 28th 2020

7.  World Health Organisation (WHO). What can I do to avoid a heart attack or a stroke? http://www.who.int/features/qa/27/en/. Accessed August 28th 2020

8.  World Health Organization (WHO). 10 Facts on Noncommunicable Diseases. http://www.who.int/features/factfiles/noncommunicable_diseases/facts/en/index9.html. Accessed August 28th 2020

9.  ESC Guidelines on diabetes, pre-diabetes, and cardiovascular diseases developed in collaboration with the EASD. European Heart Journal (2013) 34, 3035-3087

10. World Health Organisation (WHO). The challenge of cardiovascular disease – quick statistics. Http://www.euro.who.int/en/health-topics/noncommunicable-diseases/cardiovascular-diseases/data-and-statistics. Accessed Agust 28th 2020

11.  Gooding HC, Ferranti SD. Cardiovascular risk assessment and cholesterol management in adolescents: getting to the heart of the matter. Curr Opin Pediatr. 2010 Aug; 22(4): 398–404.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2951679/

12.  American Heart Association (AHA). How often should cholesterol be checked? https://www.heart.org/en/health-topics/cholesterol/how-to-get-your-cholesterol-tested. Accessed Agust 28th 2020

13.  HEART UK The Cholesterol Charity. Getting a cholesterol test.. https://www.heartuk.org.uk/cholesterol/getting-a-cholesterol-test. Accessed August 28th 2020

14.  American Diabetes Association (ADA). Standards of Medical Care in Diabetes-2020. Diabetes Care 2020;43(1)

  

False
accessibility

  

No
accessibility

  

No