Global Point of Care

AFFRONTARE LE SFIDE DELLA DIAGNOSTICA DEL XXI SECOLO

Due Foundation Trust dell'NHS dell'Oxfordshire, nel Regno Unito: un caso di studio sui test "con-il-paziente"

Le organizzazioni sanitarie continuano a far fronte alla sfida di fornire assistenza sanitaria di qualità a fronte di costi in aumento e vincoli di finanziamento. Inoltre, per servire meglio una vasta popolazione di pazienti, l'assistenza centralizzata si sta muovendo verso ambienti periferici, in cui i modelli tradizionali di assistenza sanitaria non sono altrettanto efficaci. Nuovi modelli di assistenza sanitaria, come il point-of-care, sono necessari per aiutare i fornitori di tale assistenza a:

  • Generare una maggiore efficienza
  • Eliminate gli sprechi
  • Ottimizzare i processi
  • Promuovere un uso più appropriato delle risorse

Sebbene il personale ospedaliero sia motivato a esplorare nuovi modelli di assistenza, non hanno il tempo per farlo da soli. Spetta al settore del point-of-care favorire l'uso di nuovi modelli di assistenza, non solo con l'innovazione tecnologica ma anche attraverso l'esperienza e l'impegno condivisi. Abbott Point of Care sta facendo proprio questo con il i-STAT System. Lavorando con Abbott, i professionisti di laboratorio hanno realizzato un servizio di test "con-il-paziente" in due NHS Trust dell'Oxfordshire. *

* Oxford University Hospitals NHS Foundation Trust e Oxford Health NHS Foundation Trust.

I risultati qui mostrati provengono da organizzazioni sanitarie specifiche e possono differire da quelli ottenuti da altri enti.

Point-of-care expansion

TEST POINT-OF-CARE

  • 7 milioni di test all'anno 
  • 250.000 emogasanalisi
  • 500.000 test della glicemia

MIGLIORARE IL PERCORSO

  • La diagnostica point-of-care fornisce risultati rapidi, consentendo ai pazienti di essere trattati entro 30 minuti dall'arrivo in ospedale1

RAPIDA ESPANSIONE DEL POINT-OF-CARE NELLE STRUTTURE COMUNITARIE

  • Ospedale locale di Abingdon
  • Chipping Norton Health Center
  • East Oxford Health Centre
  • Ospedale locale di Witney
ESPANSIONE DEI TEST "CON-IL-PAZIENTE" NELL'OXFORDSHIRE

 I test "con-il-paziente", utilizzando l'i-STAT System, hanno consentito ai medici di eseguire analisi del sangue diagnostiche al letto del paziente in più reparti del John Radcliffe Hospital. L'integrazione dei test "con-il-paziente" direttamente nel percorso di assistenza del paziente stesso ha portato all'ottenimento di una molteplicità di efficienze a livello di tutto il sistema. Al momento della pubblicazione, sei reparti avevano integrato l'i-STAT System nei percorsi dei pazienti:

  • Pronto Soccorso
  • Reparto di radiologia
  • Reparto di assistenza ambulatoriale
  • Ginecologia
  • Unità neonatale
  • Sala operatoria cardiovascolare

Questo servizio è stato ora esteso a più strutture comunitarie in tutto l'Oxfordshire. Ogni struttura dispone di una gamma di opzioni di test adatte ai requisiti del paziente e dell'infrastruttura. La diagnostica point-of-care fornisce risultati rapidi, consentendo ai pazienti di essere trattati entro 30 minuti dall'arrivo in ospedale.1

OSPEDALE LOCALE DI ABINGDON

CHEM8+, PT/INR, Troponina, CG4+

CHIPPING NORTON HEALTH CENTER

E3+

EAST OXFORD HEALTH CENTRE

CHEM8+

OSPEDALE LOCALE DI WITNEY

CHEM8+, PT/INR, Troponina, CG4+

FOCUS SULL'UNITÀ MULTIDISCIPLINARE DI EMERGENZA
  • Oltre il 60% dei pazienti gestiti su un percorso esclusivamente ambulatoriale, senza la necessità di un letto ospedaliero2
  • Aperto 7 giorni su 7 dalle 8:00 alle 20:00 nei giorni feriali (10:00-16:00 nei fine settimana)
  • L'età media dei pazienti è di 80 anni
  • Strutture per raggi X 
  • La maggior parte dei pazienti ha sospetti infarti, ictus, lesioni alla testa o potrebbe necessitare di un intervento chirurgico

Alla ricerca di un'alternativa credibile e affidabile al ricovero ospedaliero per condizioni acute, e con una comprovata esperienza nell'utilizzo del i-STAT System, gli NHS Trust dell'Oxfordshire hanno istituito la Emergency Multidisciplinary Unit (EMU, Unità multidisciplinare di emergenza) nel 2012. Un modello di assistenza innovativo per i pazienti anziani che presentano fragilità, l'unità fornisce diagnosi e trattamenti accessibili, rapidi e multidisciplinari all'interno della comunità. Originariamente istituito presso l'ospedale locale di Abingdon, il modello EMU è ora in atto presso l'ospedale locale di Witney e ha influenzato le unità degli ospedali locali John Radcliffe, Horton General ed Henley.

Il processo di assistenza nell'EMU è personalizzato, su misura in base al rischio, alle preferenze del paziente e della persona che lo assiste. Con il supporto dei test point-of-care, oltre il 60% dei pazienti vengono gestiti nell'EMU su un percorso esclusivamente ambulatoriale, eliminando la necessità di un letto ospedaliero.2

PERCORSO EMU: TRIAGE E DIAGNOSI A SUPPORTO DELLE DECISIONI AMBULATORIALI

L'i-STAT System soddisfa questi requisiti. Il modello attualmente in uso con l'EMU è trasferibile a diverse sedi e reparti. Hub per test diagnostici nell'ambito delle comunità sono attualmente in fase di sviluppo in tutto il Regno Unito.

iStat-Oxford

L'implementazione efficace dei test "con-il-paziente" nell'ambito dell'EMU ha messo in evidenza tre elementi relativi a buone pratiche:

iStat Oxford Icons

 GOVERNANCE

 Puntare a produrre risultati secondo gli stessi standard di governance che si applicano ai test point-of-care ISO 22870:2016 di laboratorio

iStat Oxford Icons

FLUSSO DI INFORMAZIONI (CONNETTIVITÀ)

Qualsiasi dispositivo POC acquistato dovrà essere collegabile alla rete di dati, a meno che non sia disponibile un'alternativa

iStat Oxford Icons

STANDARDIZZAZIONE

L'utilizzo dello stesso strumento per più applicazioni e in più sedi riduce le risorse totali necessarie

IL FUTURO DELL'ASSISTENZA COMUNITARIA

Sulla base del successo dell'assistenza comunitaria collegata al laboratorio centrale, la Early Pregnancy Assessment Clinic (EPAC, Clinica per la valutazione della gravidanza precoce) all'interno del John Radcliffe si sta attualmente spostando nella comunità. Gestendo fino a 6.000 appuntamenti all'anno, questa unità specialistica fornisce assistenza alle donne con problemi nelle prime fasi della gravidanza, come un aborto spontaneo o una gravidanza ectopica. Il John Radcliffe ha cercato una soluzione diagnostica che avrebbe permesso alla clinica di spostarsi nella comunità. Il test principale necessario per questa situazione clinica è il test β-hCG, che l'i-STAT System offre. Poiché la connettività IT con il laboratorio centrale del John Radcliffe è già attiva, lo spostamento della clinica dovrebbe essere operativo all'inizio del 2019.

Man mano che nuovi modelli diventano una realtà nei sistemi di assistenza sanitaria, i test diagnostici devono essere disponibili in modo affidabile nell'assistenza sanitaria di base e nei poliambulatori. I test "con-il-paziente" tramite i Sistemi i-STAT e i-STAT Alinity continueranno ad aprire la strada, supportati da una solida infrastruttura IT, da una diagnostica portatile innovativa e da operatori sanitari affidabili.

  1. Emergency Multidisciplinary Unit: Oxford Health NHS Foundation Trust. Available from https://www.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/459208/ Oxford_Health_EMU.pdf. Accessed 31 January 2018.
  2. Lasserson D. The Out of Hospital Emergency Multidisciplinary Unit. Available from https://innovation.ox.ac.uk/wp-content/uploads/2014/08/Out-of-Hospital-EMUDan-Lasserson.pdf. Accessed 31 January 2018